emorroidi interne

Quando si parla di emorroidi, va fatta una distinzione fra quelle esterne, facilmente riconoscibili, e quelle interne, la cui presenza è più difficile da individuare.

Ecco una lista dei sintomi; vi permetterà di capire se siete affetti da emorroidi interne.

Emorroidi interne: di cosa si tratta?

Generalmente, la definizione di crisi emorroidaria sta a indicare un’infiammazione delle vene situate al livello dell’ano e del retto. Va fatta, tuttavia, una distinzione fra le emorroidi esterne e le emorroidi interne.

Un’infiammazione delle vene situate al livello dell’ano e del retto

Emorroidi interne- di cosa si tratta
Le emorroidi interne sono delle vene situate all’interno della parete anale, in corrispondenza della parte inferiore del retto.

Ne consegue che l’emorroide interna è più difficile da identificare, poiché non è visibile (contrariamente all’emorroide esterna).

È dunque importante riconoscere i sintomi legati alle emorroidi interne, così da poter intraprendere una cura il più velocemente possibile.

Sanguinamento: il sintomo n°1 dell’emorroide interna

Nella maggior parte dei casi, la presenza di sangue nelle feci costituisce il sintomo principale di una crisi emorroidaria interna in corso. È un primo campanello d’allarme.

Il sanguinamento può essere riscontrabile sulla carta igienica, così come nelle feci stesse. Benché non siano particolarmente dolorose, queste perdite di sangue emorroidario possono spesso spaventare. Il sangue, infatti, tende a diluirsi con gli altri liquidi contenuti nelle feci, dando l’impressione che il sanguinamento sia intenso. Non c’è alcun motivo di aver paura, ma bisogna imparare a reagire di fronte a un’emorroide che sanguina.

Sensazioni di fastidio

Le emorroidi interne sono anche caratterizzate dall’insorgere di una spiacevole sensazione all’interno della parete anale. Questo fastidio aumenta durante la defecazione. Si può anche percepire un certo bruciore.

Ciononostante, benché siano spiacevoli e a volte fastidiose, l’emorroide interna è risaputamente meno dolorosa rispetto all’emorroide esterna.

Le cause di una crisi emorroidaria interna

cause crisi emorroidaria internaNel complesso, emorroidi interne ed esterne presentano le stesse cause di base. Potete trovare i sintomi principali della crisi emorroidaria cliccando qui.

Ovviamente la stitichezza è un fattore che tenderà ad aggravare la crisi emorroidaria interna. Ecco perché è importante adottare un regime alimentare adeguato: “Emorroidi e alimentazione: una guida pratica alle buone abitudini alimentari”.

Le soluzioni per curare le emorroidi interne

Il trattamento antiemorroidi contiene molti consigli utili per curare le emorroidi interne. Anch’io ho sofferto di entrambi i tipi di emorroidi e ho optato per una soluzione dolce e naturale, anche per timore di un intervento chirurgico traumatizzante.

Nel programma di Jessica Wright ho trovato molte dritte per curare le mie emorroidi interne. Dei consigli che, spesso, i medici si dimenticano di darti… Clicca qui per leggere la presentazione che ho fatto del programma.

Trattamento antiemorroidi

banniere sidebar emorroidi addio

Benvenuti

francesca-paoli-emorroidi-addio

Benvenuti! Mi chiamo Francesca Paoli, ho 51 anni e sono la creatrice del sito.

Se ti trovi su questa pagina, è sicuramente perché soffri di crisi emorroidarie. Sfortunatamente, ne sono stata affetta anch’io per molti anni. Ho riposto molte speranze nel personale medico (ho consultato diversi specialisti) ma le soluzioni che mi son state proposte non hanno mai davvero funzionato.

Con molta pazienza e tenacia, son riuscita a superare questa prova. A oggi, ho in maniera definitiva la parola “fine” a quei dolori e a quegli anni tristi. Mi sento davvero rinata e, ormai, il mio intento è di aiutare il più possibile le persone a liberarsi delle crisi emorroidarie. Io ci sono riuscita! Credimi, ci riuscirai pure tu!

Supporto

supporto emorroidi addio1

supporto emorroidi-addio3

SICCR

supporto emorroidi-addio2